La ricerca del benessere è come una buona fioritura: ha bisogno di tempo, cure e premure dedicate, trova armonia con il mondo attorno. Il cambiamento farà sbocciare un fiore che rivelerà tutto il suo splendore.

Dr.ssa Monica Ferrara

Psicologa, Psicoterapeuta

Sono laureata in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” dal 2011. Mi sono abilitata all’esercizio della professione di psicologa nel 2013 con conseguente iscrizione all’Ordine degli Psicologi della Puglia. Mi sono specializzata in psicoterapia con indirizzo sistemico-relazionale nel 2018.

Sono appassionata del mio lavoro, guidata dall'interesse e dalla curiosità che ho sempre nutrito verso l'essere umano e il suo mondo di relazioni.

Per me lavorare in qualità di psicologa e psicoterapeuta significa innanzitutto accogliere la persona, con la sua complessità, la sua storia, le sue emozioni, in un'ottica non giudicante; aiutare ad acquisire nuove lenti che permettano di osservare in maniera differente ciò che accade e a vedere possibilità alternative; sostenere le persone nella ricerca e nel rafforzamento delle risorse che hanno dentro; lavorare con le persone affinchè possano scoprire come  vivere meglio con sé stesse e con gli altri.

Leggi di più

Aree di intervento

Crescita Personale

Difficoltà legate ai diversi cicli di vita

Insicurezza e scarsa autostima

Disturbi di personalità

Disturbi dell’umore

Disturbi di ansia

Genitorialità

Problematiche di coppia

Problematiche familiari

Disturbi Specifici di Apprendimento

Problemi relativi a infanzia e adolescenza

Formazione

Perché rivolgersi ad uno psicologo?

È necessario rivolgersi ad uno psicologo quando si sente il bisogno di affidare a un professionista esperto una situazione che crea particolare malessere e condiziona la propria salute psicofisica, la relazione con gli altri, lo studio, il lavoro. 
Iniziare un percorso con uno psicologo può consentire di:

  • trovare un nuovo equilibrio;
  • avere più chiari propri bisogni, desideri, aspirazioni e lavorare su condizioni di insoddisfazione;
  • acquisire un modo diverso di osservare noi stessi e le relazioni che costruiamo;
  • condividere nuclei di sofferenza;
  • lavorare sulla propria autostima e potenziarla;
  • raggiungere più consapevolezza di sè, degli altri e delle relazioni;
  • riflettere e lavorare su difficoltà affettive, sociali, familiari, relazionali, scolastiche, lavorative;
  • riequilibrare il tono dell'umore e sentirsi sostenuto in condizioni di stress, ansia, frustrazione.

Quando rivolgersi ad uno psicoterapeuta?

È opportuno rivolgersi ad uno psicoterapeuta in caso di sofferenza psicologica intensa, che condiziona pesantemente la sfera personale, sociale, lavorativa, scolastica e che si manifesta con sintomi particolarmente forti e frequenti, se non addirittura invalidanti.

Un percorso di psicoterapia consente di riconoscere e modificare modalità relazionali, emotive, cognitive e comportamentali che creano disagio e disadattamento, lasciando spazio a modalità alternative che funzionano meglio.

La psicoterapia permette anche di lavorare sulla personalità, rinforzando le risorse interne dell'individuo.

Uno sguardo sul viaggio chiamato Psicoterapia

Mi capita spesso che alcuni pazienti al primo incontro mi dicano “Non immaginavo che la psicoterapia fosse questo” o “Prima di iniziare ero spaventato perché non sapevo di cosa si trattasse”.

Provo a spiegarti  qual è il significato che le do io.

È innanzitutto un posto.

È un posto in cui puoi sentirti accolto, prima di tutto. Un posto in cui sai di poter stare. È un posto in cui puoi essere ascoltato.

È un incontro nel quale ti racconti, cioè racconti a te la tua storia.

Ma io la mia storia la conosco!

È vero, ma durante quell’incontro e attraverso quel racconto puoi pensarti, osservarti e forse cogliere qualcosa che è nuovo al tuo sguardo.

È come fare un viaggio alla scoperta di te. Mai scontato e in alcuni momenti della nostra vita necessario.

Nel raccontarti crei connessioni, pensieri, prospettive altre, significati nuovi. Riflessioni.

Inizi a vedere cosa è utile per te. Cosa ti dà vita e cosa te la toglie. Cosa ti gratifica e cosa ti intossica.

È il posto a cui puoi affidare dubbi, sofferenza, crisi, blocchi, preoccupazione, rabbia, angoscia, parole difficili da pronunciare.. Tutto ciò che scuote un equilibrio.

Non è solo un posto ma è un tempo.

Non solo il tempo degli incontri che nella loro costanza danno sicurezza. Ma anche il tempo necessario per incontrar-ti, per conoscer-ti o per riconoscer-ti.

È il tempo che richiedono le scoperte, i cambiamenti che sceglierai di fare. È il tempo necessario per riprender-ti dalle cadute.

È il tempo che richiede la ricerca di  soluzioni ai problemi.

È il tempo dell’evoluzione, della crescita.

È il tempo che ti servirà per preparare lo zaino che ti accompagnerà nel tuo viaggio.


P.I. 07970380726
© 2020. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.